I quotidiani restano il mezzo di comunicazione principe per indirizzare le opinioni del pubblico. La loro credibilità, il loro patrimonio di conoscenze e valori, nonché la capacità di raccolta di informazioni costituiscono ancora un atout  formidabile sul mercato, e ora che le testate sono suddivise in sezioni, con maggiori contenuti di lifestyle, il loro potenziale di attrattiva nei confronti dei brand è aumentato ulteriormente, sia online che offline. Il pay off "Add Print, Add Power" non è mai stato più calzante ?
Ma il successo dei giornali si riduce in sostanza a un’unica verità: sono efficaci strumenti di formazione delle opinioni. Vantano un enorme potere in termini di percezione pubblica. Se ben utilizzato, quel potere può trasformare completamente il vostro marchio. Perché? Ecco qui di seguito sette ottime ragioni.

 

 

Diffusione e attendibilità

Quattro tedeschi su cinque, l’83 per cento dei britannici e oltre l’80 per cento degli svedesi leggono di norma un giornale al giorno. Oltre a raggiungere un ampio numero di persone, i giornali offrono il vantaggio di attrarre lettori appartenenti a fasce d’età estremamente variegate (legge il 60 per cento dei tedeschi dai 14 ai 29 anni), mentre la differenziazione delle sezioni, i supplementi e i diversi tipi di carta permettono ora agli inserzionisti di rivolgersi a gruppi specifici e di diversa estrazione.

 

Tutti leggono i giornali

Per molti, i giornali rappresentano la fonte più affidabile di notizie e informazioni, corroborate da commenti e analisi attendibili. È questa fiducia che spinge i lettori a dedicare un tempo considerevole alla lettura del giornale: 40 minuti, in media, con due terzi dei lettori che leggono ben tre quarti dei contenuti. Durante il weekend, queste cifre aumentano ulteriormente.P

Correlazione emotiva

Ricerche neuroscientifiche hanno dimostrano il potere della pubblicità giornalistica nel suscitare una forte risposta emotiva. Nell’ambito di alcuni test, la risposta emotiva agli annunci pubblicitari su testate giornalistiche si è rivelata più forte di quella agli spot televisivi. Il monitoraggio di campagne in-market ha avvalorato questo risultato: 20 studi in-market, infatti, hanno fornito prove evidenti della forza della stampa nazionale nel generare un’accresciuta identificazione emotiva (NMA Emotional Connections Report 2007).

Universalità

Per sopravvivere in un mondo di iper-media, la stampa sa di dover offrire ai propri lettori non solo notizie ma un’ampia varietà di contenuti. Il che significa che, a prescindere dal brand, c’è sempre un contenuto pertinente da inserire. ?Inoltre, la distribuzione quotidiana dei giornali fa sì che, per loro stessa natura, queste testate offrano le informazioni e le analisi più aggiornate, sempre "sul pezzo" e di primissima mano.

Versatilità

La versione finale di un annuncio può essere fornita con brevissimo preavviso, anche entro la sera dell’edizione notturna del giornale. Dunque i quotidiani sono l’unico mezzo di comunicazione che permetta a un brand di alterare la propria campagna a fine giornata e farla pervenire a metà degli adulti di un’intera nazione l’indomani mattina. ?I quotidiani hanno inoltre il vantaggio di essere estremamente portatili, tanto leggeri da poterli portare con sé, sbirciandone i contenuti nel corso della giornata, prima di poterli ponderare con calma la sera.

Integrazione

Dagli studi emerge che i giornali sono strumenti molto efficaci per spingere i lettori verso i siti web dell’inserzionista, a riprova dei significativi effetti cross-media prodotti dall’utilizzo della pubblicità online e offline. Per giunta, la popolarità dei siti web dei giornali sta salendo alle stelle, con milioni di persone che vi accedono regolarmente per tenersi aggiornate sulle ultime notizie mentre si trovano in ufficio.

Efficacia

I giornali offrono al brand una risposta immediata, poiché garantiscono sostanzialmente la massima copertura il giorno stesso in cui appare l'annuncio. Inoltre, rispetto ad altri mezzi di comunicazione, la stampa vanta costi di produzione contenuti. Pertanto, sono agevolate le esecuzioni multiple, che garantiscono all'inserzionista livelli più elevati di efficacia.