Le campagne door-to-door offrono un eccezionale tasso di risposta e una buona redditività dell'investimento. Questo canale è principalmente utilizzato dagli operatori del commercio al dettaglio per pubblicizzare settimanalmente le offerte, mentre le società di servizi vi fanno ricorso per creare brand awareness e fidelizzare la nuova clientela. 
Il door-to-door è indubbiamente un'ottima dimostrazione del pay off "Add Print, Add Power". Perché? Perché si tratta di un canale di distribuzione pronto all'uso, che permette di entrare nelle case dei consumatori con materiale altamente mirato, e ha consentito a quest'industria di raggiungere un valore attuale di oltre 830 milioni di sterline nel solo Regno Unito, con un volume di spesa totale da parte della clientela superiore a 277 milioni di sterline all'anno. 
Ecco quindi sette ragioni chiave per servirsi del door-to-door.

 

 

Mercato di massa

Il door-to-door è l'unico mezzo di comunicazione di massa a diffusione veramente nazionale a disposizione degli addetti al marketing, con un'apprezzabile copertura del 100 %. Se raffrontato alla TV (85 %), alla radio (61%) e alle affissioni (49 %), risulta evidente che il metodo door-to-door assicura una maggiore valorizzazione della vostra spesa di marketing.

L'ambiente ideale

Il fatto che il consumatore riceva il vostro materiale promozionale in casa propria è cruciale, poiché può recepire il messaggio e reagire con i propri tempi, senza forzature né coercizioni, sentendosi in pieno controllo della situazione.

Efficacia

Con una spesa di pochi centesimi di euro a nucleo famigliare, potrete stampare e recapitare i vostri messaggi promozionali, per una risposta rapida e quantificabile. Per numerosi brand, come Sky, Zurich, Media Markt, Aldi, Lidl e Orange, il door-to-door rappresenta uno dei principali canali di acquisizione di nuovi clienti. Nell'ambito di uno studio condotto da RDP Ltd nel Regno Unito, il door-to-door ha ottenuto risultati tre volte migliori, in termini di costo per risposta, dei mezzi di comunicazione convenzionali e più di cinque volte superiori al direct mail.

Comunicazione  mirata

Tramite il geomarketing, potrete selezionare le fasce demografiche che vi interessano, raccogliendo, nel contempo, informazioni preziose. Grazie a questi dati sempre più articolati, le vostre campagne si faranno via via più sofisticate, affiancandosi ad altre vostre attività di marketing. ?I consumatori possono inoltre scegliere se ricevere o meno il materiale promozionale, rifiutandolo, se del caso, tramite un adesivo applicato alla cassetta delle lettere. Per questo, il door-to-door non viene considerato intrusivo e permette di raggiungere esclusivamente le persone interessate al messaggio che intendete comunicare.

Creatività

Il door-to-door offre un potenziale creativo troppo allettante perché vada sprecato,  tanto che numerose società sfruttano la versatilità di questo mezzo di comunicazione senza badare a spese. Ologrammi, carta profumata, tecniche 3D, particolari tipologie cartacee, tutto può essere impiegato ad arte per garantire al consumatore una memorabile esperienza del brand.

Distribuzione di campioni

Nell'ambito di precedenti campagne sono state distribuite scatole di cereali a formato standard, lattine di cibo per cani e addirittura lampadine! Portare i vostri prodotti direttamente nelle cucine dei consumatori è un ottimo modo non solo per far conoscere il vostro marchio, ma anche per consentire alla gente di sperimentare i vostri prodotti.?
Le cifre parlano da sole: il 71 per cento dei consumatori indica il campionamento a scopo promozionale quale ragione principale per passare a un'altra marca, mentre il 79 per cento lo ritiene la motivazione prevalente per l'acquisto di nuovi prodotti (RSGB/Synergism).

Integrazione

Il door-to-door, è già di per sé uno strumento di marketing estremamente incisivo, che tuttavia risulta ancor più efficace se iscritto in una campagna integrata. Uno degli esempi più riusciti di promozione del brand e delle vendite tramite door-to-door è costituito dalla spedizione di inviti per prove gratuite di guida su strada da parte dei concessionari automobilistici. La pubblicità above-the-line crea il riconoscimento di un prodotto o servizio, ma spesso occorre la comunicazione door-to-door per innescare l'azione, in termini di vendita o risposta, attivando il brand su larga scala.